I migliori grand prix dell’estate 2016

Ogni stagione di Formula 1 inizia verso marzo e termina attorno alla fine di novembre. 8 mesi di corse, di velocità, di accelerazioni, frenate, vittorie e sconfitte. Ora che si avvicina l’estate, quali sono i migliori GP che potremo aspettarci di vedere quest’estate in TV?

Uno dei più importanti è il GP d’Europa, che nel 2016 si disputerà a Baku, la capitale dell’Azerbaigian. Si tratta della prima volta che il GP europeo si disputerà in questa città, per la precisione nel quartiere vecchio. La particolarità è che si tratta di un circuito non permanente e che viene affrontato in senso antiorario.

Da sempre una delle tappe più importanti della stagione, dal 1999 al 2007 è stato corso al Nurburgring, in Germania, poi dal 2007 e fino al 2012 a Valencia, su circuito urbano. Sparito dal calendario dal 2013, riapparirà finalmente in questa stagione.

Data: 19 giugno

Molto emozionante è anche il GP inglese di Silverstone, gara che si svolge in maniera praticamente ininterrotta dal 1946 e, insieme al GP d’Italia, vanta la più grande longevità di presenze sul calendario della Formula 1.

Nel corso degli ultimi anno ci sono state delle controversie tra la BRDC (proprietari del circuito) e Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, che aveva portato addirittura alla cancellazione della corsa, poi scongiurata. Nonostante alcune problematiche, il GP inglese rimane uno dei più emozionanti.

Data: 10 luglio

La Germania sarà protagonista del GP alla fine del mese di luglio. Come gli altri due, anche questo è uno dei grandi protagonisti del circo, anche se c’è da dire che nel 2007 e nel 2015 non si è disputato. Dal 1986 e fino al 2006, venne disputato al Hockenheimring, poi dal 2008 al 2014 è stato fatto un anno sulla vecchia pista e un anno al Nürburgring Gp-Strecke, quest’anno si torna a correre a Hockenheimring. Una delle piste che mette più a dura prova gli pneumatici estivi delle vetture.

Data: 31 luglio

Fino alla fine di agosto, la Formula 1 si fermerà per la pausa estiva, poi tornerà in Belgio con un GB che promette scintille, e si sposterà appena il fine settimana dopo in Italia, all’Autodromo di Monza, una delle tappe più belle ed emozionanti, il 4 settembre. L’albo d’oro di questo GP vede in testa Schumacher con 5 vittorie, seguito da Piquet con 4. Quest’anno Hamilton è il grande favorito e, in caso di trionfo, potrebbe raggiungere il pilota brasiliano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *